birmani

La prima Birmana ha fatto il suo ingresso in casa quasi 13 anni fa grazie alla mia cara amica ed ora cognata Raffaella Sorropago. Era parecchio tempo che mi aggiravo in cerca di una bella micetta e tra il mare di allevatori l’unica ad avermi fornito valide spiegazioni è stata lei….grazie ancora per tutto e la bella collaborazione che dura ancora…..

Ad oggi posseggo 3 Birmane  neutre ….o forse sono loro che posseggono me….

Il mio programma con i Birmani è al momento fermo, tutti i miei riproduttori ancora attivi si trovano presso gli allevamenti IcingSugar e Fluffypants.

end-divider

Origine del sacro di Birmania

L’origine del Sacro di Birmania è circondata da un alone di mistero e leggenda, si dice che la razza discenda da un’antica popolazione di gatti bianchi ospitati da Lao Tsun.

Un giorno il tempio fu attaccato dai predoni, che uccisero il vecchio lama.

Non appena il gatto vide il suo amato padrone steso al suolo, saltò sul corpo del maestro guardando intensamente la dea come a chiedere vendetta. Allora avvenne una magica trasformazione: il suo mantello divenne dorato come la statua della dea, gli occhi blu come degli zaffiri di lei, il muso, le orecchie e la coda assunsero il colore scuro della terra e così nacque il Birmano.

end-divider

Caratteristiche

Il birmano è un gatto calmo, con un temperamento bonario e docile. E’ molto gradevole vivere con questo gatto, è socievole, intelligente e va d’accordo sia con i suoi simili che con i cani. Ha un carattere molto affettuoso, ama la compagnia e detesta la solitudine.

Si adatta perfettamente alla vita in appartamento e non è rumoroso.

maschi femmine bir